Archivio della categoria 'Tales'

Come on Daisy!!!

Questo non l’ho fatto io (magari…). Arriva da un telegiornale qui. Mostra un’oca che non sa di essere un’oca. 😉 E’ stata con questo signore e col suo cane fin da neonata. L’hanno trovata orfana e l’hanno nutrita e cresciuta. E l’oca ha fatto amicizia col cane (Sam) e con l’uomo. Le hanno anche insegnato […]

Rari esempi.

Ancora rari esempi di grande giornalismo del Bel Paese. La Stampa di oggi, 15 febbraio 2007. In Nord Texas nevica, ma non credo che questo faccia la differenza… O no? Ma… sto divagando. Torniamo alla Stampa. Titolo: Prodi:”Dobbiamo essere vigili” Sottotitolo: Secondo il presidente del Consiglio bisogna «essere vigili» Nel testo, nel caso qualcuno si […]

Houston? We have a problem.

Doveva succedere…… Praticamente tutti i commentatori televisivi stanno facendo festa grazie alla storia dell’astronauta (italiana? 😉 ) che ha guidato dal Texas alla Florida con parrucca e pannolone per affrontare la rivale in amore. Ecco una piccola raccolta, che lascio in inglese, perché alcune sono proprio intraducibili senza danni. Qualcuna è squisitamente di…. cattivo gusto. […]

Customer care

Abbiamo tutti letto quelle simpatiche raccolte di domande fatte ai customer care di diverse societa’, piu’ che altro venditori di computer. Per esempio il cliente spiega che il portabicchiere (il lettore di CD) non funziona piu’, oppure quando il tecnico chiede al cliente se ha attaccato la spina si sente rispondere “spina”? Mi sono chiesto […]

Discorsi

Elezioni del presidente degli Stati Uniti finite, tempo per i due candidati, vincitore e sconfitto, di rivolgersi agli elettori. Prima Kerry, per accettare la sua sconfitta e la vittoria di Bush, poi Bush, per accettare la vittoria. Un sogno? I politici italiani che imparano a vincere e a perdere. Riporto di seguito, in lingua originale, […]

Big God

In questi giorni dalle parti di casa mia stanno aprendo una nuova chiesa, non so bene di che marca. Si chiama Impact Church ( http://www.impactchurch.net ). La cosa che mi ha colpito e che ha portato Impact Church su questa lista e’ la cartolina pubblicitaria arrivata oggi per posta: Coming soon to a neighborhood near […]

Elezioni

Quando sono partito (7 mesi fa) per il mio breve viaggio in Texas, alcune persone mi hanno chiesto una fotografia “da dentro” dell’America dell’anno di elezioni. C’e’ voluto tempo e non e’ che mi sia tutto molto chiaro adesso, ma ci provo. Per cominciare, anche se sembra che nelle campagne elettorali i candidati vadano in […]

Lo sto ancora assimilando. Grande. I 62 anni dei protagonisti non si sentono. Anche perche’ si tingono i capelli con gli stessi colori con cui se li tingevano 20 anni fa. Paul Simon ne usa un po’ meno perche’ ha meno capelli, ma Art Garfunkel sembra sempre lo Stregatto. A parte le cattiverie, bello, bello, […]

Scherzi del clima

Cosi’, solo per curiosita’, che tempo fa da quelle parti? In Texas pensavo di trovare la primavera….. Oggi Cowtown e’ per me bella come non lo e’ stata fino ad ora, anche se i Texani non sono esattamente dei campioni a guidare con la neve. Si ammucchiano che e’ un piacere. Quando ho rischiato di […]

Ancora sulla lingua inglese

Ormai ho citato Guccini una montagna di volte, ma lo rifaccio: gli Americani ci fregano con la lingua. Lo cito di nuovo, perche’ lo sto vivendo tutti i giorni. Ecco un esempio di prima e dopo: Prima. La mattina faccio colazione. Poi esco di casa, salgo sulla mia Alfa Romeo, percorro via Tevere, giro su […]




 
 
 
 
  • Articoli recenti

  • L’autore

    Marco, classe 1963, Italiano di San Maurizio Canavese, vicino a Torino. Forse, adesso che abita in un posto più a misura d'uomo, potrà riabituarsi a vivere in Italia.
    (marco@giaiotto.it)
     
  • Meta

  •